Giuseppe Cruciani: la foto con le teste di tre agnelli

Radio News

Giuseppe Cruciani: la foto con le teste di tre agnelli

Si sa, ognuno "sente" le feste a modo suo ed esprime le proprie opinioni come vuole e nell'era duemila basta anche una sola foto per farlo. Dopo la foto che ha fatto il giro del web dell'ex premier Berlusconi che abbevera un agnellino, anche Giuseppe Cruciani di Radio 24 ha espresso la sua opinione su twitter, questa volta senza biberon.

Come si può osservare da ieri su tutti i social è esplosa la questione "Cruciani-Pasqua vs Nazi Vegani". Molti ascoltatori e non, conoscono l'irriverenza del conduttore radiofonico che non è nuovo trovarsi in discussioni o vicissitudine simili. Chi si ricorda la vicenda del salame?

La foto di cui parliamo è pubblica e visibile sul profilo twitter del giornalista,. Il giudice delle ultime due edizioni di RDS Academy fa parlar di se con un selfie scattato insieme 3 teste di agnello morti, ovviamente dopo la pulizia attraverso la macellazione.

Il primo scontro arriva attraverso una lettera scritta da un vegano e pubblicata su dagospia. "Anche quest’anno, l’ineffabile dj allergico agli shampoo passa il tempo a far vedere quanto è figo (?) ironizzando sugli agnelli uccisi e sui capretti ammazzati. Sarebbe bello che l‘indomito Giuseppino Dj profondesse lo stesso impegno anche quando va in tivù, dove invece continua a farsi notare per l’unica cosa che riesce sul serio ad ammazzare: i programmi televisivi. Quel che tocca televisivamente muore: dove passa lui, non cresce più neanche un Telese."

Al di là dei gusti personali nel giudicare una foto simile, cruenta per alcuni ed indifferente per altri, un altro tentativo andato a buon fine per far parlar di se? Quanto è vera questa lotta contro i nazi vegani pronti per aggredirlo? 

Articolo a cura di Matteo Rossi
Community manager - Radiospeaker.it