RDS: arriva la nuova Speaker Marlen Pizzo

Interviste

RDS: arriva la nuova Speaker Marlen Pizzo

Oggi Radiospeaker.it incontra Marlen Pizzo, nuova conduttrice di RDS e concorrente della scorsa edizione dell'RDS Academy, il programma televisivo per chi sogna di lavorare in radio.

Nonostante Marlen sia stata eliminata dal talent prima di poter arrivare alla vittoria e di vincere quindi un contratto di 1 anno con RDS, la seconda radio italiana, da due settimane a questa parte possiamo ascoltarla in onda sulla radio 100% Grandi Successi durante il weekend insieme a Paolo Piva, fino a qualche settimana fa affiancato dalla storica partner Chiara Papanicolau, che pare abbia lasciato l'emittente per motivi personali.

Pochi giorni fa abbiamo incontrato Marlen e abbiamo fatto due chiacchiere con lei sulla sua nuova avventura.

Ciao Marlen e benvenuta!
Ciao e grazie a voi per l'invito!

Lo scorso anno hai partecipato alla seconda edizione dell'RDS Academy, senza però arrivare alla vittoria. Quando e come è arrivata la chiamata da parte di RDS per entrare ufficialmente nella squadra? 
Durante l'Academy ho fatto un errore e quindi sono uscita dal programma. Quando sono tornata a casa ero abbastanza arrabbiata con me stessa, come del resto si può immaginare ma, poco dopo, nel giro di una decina di giorni, quando ero già in una fase di depressione avanzata, è arrivata da parte della proprietà una controproposta, la quale, nonostante l'errore, era interessata alla mia voce. La proposta consisteva in un'esperienza a Dimensione Suono 2. Essendo di Torino, sono tornata a Roma, ho fatto un mese di formazione e ho cominciato ad andare in diretta il sabato e la domenica mattina all'alba.

E com'è arrivata invece la recente chiamata da parte di RDS?
Sempre una questione di email! Dopo un po' di mesi mi è arrivata un'email che mi chiedeva di fare un esperimento. Senza pensarci due volte ho detto di sì e a quanto pare l'esperimento ha funzionato. Adesso sono in diretta!

Due weekend fa hai debuttato in onda insieme a Paolo Piva. Com'è stata questa tua prima diretta? 
Beh, se ti dicessi che fossi molto tranquilla ti racconterei un'enorme bugia, quindi non posso assolutamente dirlo! Ero naturalmente emozionatissima, anche perché stiamo parlando di un network nazionale e della mia prima esperienza di questo tipo; oltre a questo Paolo Piva va in onda da Milano, quindi non avevo una persona fisica al mio fianco. Questo mi preoccupava molto, ma poi è andata benissimo! Per vedere il collega ho uno schermo davanti a me e durante il mio esordio abbiamo cominciato la trasmissione ridendo, perché era la prima volta che vedevo Paolo Piva in movimento!

Oltretutto la tua prima diretta è stata documentata dalla videocamera di Claudio Guerrini!
Sì, abbiamo fatto il cambio con Claudio Guerrini e Rosaria Renna! Loro naturalmente perfettamente a loro agio e in grado di gestire due dirette: una sui social e una alla radio. Nel video si vede chiaramente che guardo lo schermo in cui c'è Paolo, cerco di tenere d'occhio Claudio e Rosaria e di capire quando e cosa dire, quindi, fa molto ridere quel video! Penso che sia un ricordo che guarderò fra un po' di tempo con grande divertimento.

Sei passata da una radio regionale ad un'azienda radiofonica molto grossa del calibro di RDS. Quali sono le differenze che hai notato tra le due realtà?
La differenza principale è di stile. Dimensione Suono 2 si occupa di musica soft, diciamo di successi d'altri tempi e la voce dello speaker è un accompagnamento; uno snodo tra la musica e un notiziario, piuttosto che un lancio del traffico. E' inoltre un'emittente indirizzata ad una fascia di pubblico ristretta, ma questo vale per tutte le radio locali. Il network ha invece un ritmo diverso, si parla di più e bisogna essere anche un po' autori, scegliendo che cosa dire e in che modo.

Sei arrivata in un network nazionale facendo la tua gavetta. Che consiglio ti senti di dare a tutti quei giovani che sognano di arrivare in un network nazionale o a RDS nello specifico? 
Sono un po' la persona sbagliata per dare dei consigli, perché la mia esperienza è stata un percorso un po' fuori dai canoni; ho sbagliato, ma sono comunque qua. Quello che consiglio è in realtà una cosa che io non ho fatto: prendere tutto un po' più alla leggera, divertendosi maggiormente! Se si fa come ho fatto io, si rischia di lasciare da parte il proprio carattere. Il consiglio è di provare tutto con maggiore leggerezza, perché così può venire fuori un carattere, che poi è quello che fa la differenza fra tutte le milioni di persone che provano a fare questo e altri mestieri. Sembra la solita frase fatta, ma essere se stessi fa la differenza!

Concludo chiedendoti, che cosa ne pensi di Radiospeaker.it?
Penso che sia un sito importante per tenersi sempre informati su tutto quello che è il mondo radiofonico. Non va sottovalutato il fatto che ci siano dei portali dedicati ad un'arte come quella della radio o per esempio del teatro, che arrivano a chi magari si vuole avvicinare ad uno di questi settori, ma non sa da dove partire.

Marlen, ti chiedo di fare un saluto a tutti i lettori e gli ascoltatori di Radiospeaker.it.
Vi saluto e vi ringrazio, perché se siete arrivati fino a qui è perché avete letto tutta l'intervista, quindi in qualche modo vuol dire che vi abbiamo tenuto qua. Ciao e grazie a te. Vi aspetto su RDS!

Marlen Pizzo potete ascoltarla tutti i venerdì, sabato e domenica dalle 18 alle 22 su RDS.

Intervista a cura di Filippo Grondona