Nasce la Web Radio del Milan

Web Radio

Nasce la Web Radio del Milan

A Roma il fuoco delle radio dedicate a Roma e Lazio è divampato in tempi non sospetti e produce continuamente dibattiti interessanti. Dal punto di vista antropologico, si intende. Perché ascoltare voci connesse ventiquattro ore su ventiquattro, cuore su cuore, alla limitante cultura calcistica è qualcosa che gli esperti definirebbero “maniacale”.

Ma adesso, ai tempi dei social network e delle radio costruite nello scantinato tra le gomme bucate della bicicletta e un irresistibile odore di vecchio, nasce qualcosa anche a Milano.

Da pochi giorni è infatti in onda la nuova Radio Rossonera, un piccolo etere che punta a diventare grande col sostegno del Milan. È la società stessa, infatti, per voce del nuovo capo della comunicazione Fabio Guadagnini, come apprendiamo dal Corriere.it ,a battezzare con interesse la trovata di alcuni supporters: “Per noi sarà utilissimo ascoltare le voci dei tifosi”, fa sapere attraverso dichiarazioni riportate da Corriere.it.

I tifosi al centro del progetto, dunque, chiamati in causa e liberi di dire ciò che vorranno su questo o quell’altro tema di riferimento. Si immagina che il primo talk, visti i tempi che corrono, sarà incentrato sulla campagna acquisti rossonera. Poi potrebbe arrivare la formazione, una quantità infinita di formazioni a confermare che, in fondo, siamo tutti allenatori.

La nuova Radio Rossonera parte sotto l’attenta osservazione di Alessandro Jacobone della pagina Facebook “Milanisti non evoluti”. Con lui ci saranno una serie di appassionati rossoneri che vorranno presto rivedere il diavolo ai vertici del calcio nazionale, prima, poi quello europeo. L’obiettivo sarà tifare in radio, certo, ma pure tenere a distanza i cugini nerazzurri che verosimilmente intaseranno le linee telefoniche con chiamate a favore della propria squadra. La partita radiofonica ha dunque inizio.

Per ora la vincitrice certa è proprio la radio.

Photo credit: corriere.it

Articolo a cura di Daniele Campanari