Alessandro Liccardo

Alessandro Liccardo vive a Padova ed è un Speaker radiofonico Web.

  • Radio attuale: Sherwood.it (2013), Megamix.fm (2014, interrotto)
  • Copertura territoriale: Padova, Veneto, Italia
  • Programma / Orario:

Curriculum Radio

Alessandro Liccardo nasce a Pordenone il 9 luglio 1980 e muove i suoi primi passi per raggiungere lo stereo in salotto. In seguito si nutre di "Mister Fantasy" di Carlo Massarini e di Videomusic, inizia a suonare il piano e le tastiere (anche in alcuni gruppi), frequenta il gruppo teatrale del liceo e nel 2011, per la prima volta, è ospite di una trasmissione radiofonica, Blah Blah Blah - OndaRock On Air, e idea una puntata monografica su Phil Spector e le sue produzioni.

Dal 2006 scrive di musica per siti come Rockol, OndaRock (dal 2009 al 2012) e Sentireascoltare; negli ultimi quattro anni ha intervistato Alberto Fortis, John Cale, Alison Moyet, Daniel Kessler degli Interpol e, a Padova, il fotografo David Appleby (The Wall, Evita, Victor/Victoria...) e il disegnatore inglese Gerald Scarfe davanti alla platea del Centro Culturale San Gaetano la mattina prima del concerto-evento dell'ex bassista dei Pink Floyd Roger Waters. Dal 2011 cura occasionalmente degli "audioforum" dedicati ai dischi indie e alternative degli ultimi trent'anni.

Nel 2012 collabora con Officina Immagini nella realizzazione della rassegna CineIndie dedicata al cinema italiano indipendente.

Durante la prima metà del 2013 conduce Vaghe stelle dell'ORSA, trasmissione di cui è anche autore, su Sherwood.it ogni lunedì dalle 19 alle 20. Dopo un anno di pausa il programma si sposta, anche se solo per due puntate, su Megamix Web Radio. In continuo movimento, è alla ricerca di una nuova casa per un format "fruibile ma colto" già pronto, dedicato alla musica indie e alternative (ma non solo), al cinema e alla letteratura (legata alla musica, all'arte e al cinema), con puntate a tema, talvolta con ospiti in studio o in collegamento telefonico. Sempre del 2013 la collaborazione con RTL 102.5 durante la settimana del Festival di Sanremo.

Disposto a trasferirsi in tutta Italia per potersi professionalizzare sempre di più, sia in termini di conduzione sia eventualmente di regia. Il suo desiderio è di proporre un programma di qualità, sia in una web radio sia in FM meglio se proiettata verso il futuro digitale.