Simone Durante

Simone Durante vive a Genzano di Roma ed è un Speaker radiofonico Web.

  • Radio attuale: www.rumoreradio.it
  • Copertura territoriale: mondiale (web)
  • Programma / Orario: 24/24

Curriculum Radio

Intanto mi trovi su www.rumoreradio.it   Simone Durante dall'età di 13 anni arrangia, compone e fa turni per autori di ogni genere. 
Tra le principali esperienze:
Compone e scrive per teatro due Musical inediti: "La fabbrica dei sogni" e "Hyde re degli straccioni"
Partecipa nel 1992 al film e alla colonna sonora del film di Michele Placido "Le amiche del cuore"
Uscita dell'album "Guerra" con il mio Gruppo "Aleph", distribuito Polygram e prodotto Raro records.
Collabora con Vittorio Nocenzi del "Banco del mutuo soccorso" come tecnico audio ed arrangiatore. 
Apre i concerti insieme agli "Aleph" del "Banco del mutuo soccorso"
Realizza alcuni famosi remake dei più famosi musical nazionali ed internazionali. 
Sonorizza programmi televisivi.
Tastierista e arrangiatore di Marco Conidi con cui realizza un singolo a tiratura nazionale 
ed un album live "Reprise".
Arrangiamenti e tournèe con Barbara Gilbo, novità di questo ultimo Sanremo.
Tastierista della tournèe di Davide De Marinis,
Tastierista della tournèe delle Erredieffe
Tastierista arrangiatore e cooproduttore di Stefano Pavan con cui realizza l'album 
"Lacrime e ruggine", distribuito dalla Round Robin.
Oggi Simone presenta nei negozi italiani e sulla rete il suo primo album come Autore
"...fermo immagine" distribuzione discografica "Terre Sommerse"Nel Settembre del 2010 Simone Pre l’Abbey Red Studio   RR è un progetto dinamico e attivo, vivacemente partecipe al mondo di cui fa parte e protagonista della scena culturale e artistica locale, nazionale e se vogliamo internazionale, promuovendo attività ed eventi caratterizzati dall’attenzione per la qualità, per l’innovazione della proposta, per le modalità produttive e le strutture organizzative che li presiedono.La Radio è anche uno strumento di crescita personale e di formazione attraverso la sperimentazione, il dialogo e lo scambio di conoscenze.L’organizzazione del progetto è orizzontale, democratica, aperta e plurale, nei modi di un associazionismo umanista e solidale dove ogni individuo, nella responsabilità delle proprie azioni ed il rispetto delle diversità, contribuisce con il confronto e lo scambio di saperi alla crescita del progetto verso obiettivi comuni.