Leonardo Verzaro

Leonardo Verzaro vive a Voghera ed è un Speaker radiofonico Regionale.

  • Radio attuale: Radio Popolare
  • Copertura territoriale: Milano, Lombardia
  • Programma / Orario:

Media

Audio

Curriculum Radio

  Mi chiamo Leonardo Verzaro, ho 28 anni e vivo a Voghera (PV). Sono laureato con lode in Editoria e Comunicazione Multimediale. Ho sempre avuto una grande passione, la musica, che mi ha portato a lavorare in radio locali, dove (durante gli anni dell'Università) ho mosso i miei primi passi da speaker (Radio Ticino Pavia e Radio Campus).   A fine 2009, con uno stage, ho iniziato a lavorare a Radio Popolare (a Milano) come inviato di una trasmissione quotidiana di infotainment che si chiamava La Banda, per la quale eseguivo anche lavoro di redazione del programma stesso. Contemporaneamente iniziavo a imparare ad usare il mixer di studio in alcune conduzioni musicali ed esordivo come co-conduttore a Passatel (dal 1993 trasmissione di punta di Radio Pop basata sugli annunci di compravendita degli ascoltatori).   Interviste ad artisti, servizi, collegamenti e spazi musicali costituivano la prima parte della mia collaborazione con l'emittente, finchè non ho esordito come co-conduttore di Tre Uomini in Barca, programma da sempre dedicato ai racconti delle vacanze degli ascoltatori che dura tutta l'estate. Non solo: dall'estate 2010 nasce "Electroshock!", programma serale da me ideato e condotto, sulla musica elettronica in tutte le sue declinazioni.   Nel frattempo collaboravo con Orquestra, un'etichetta indipendente locale che organizzava un contest per band emergenti. Il mio ruolo era quello di presentatore delle serate del festival. Un'attività, quella di presentatore, che ho svolto saltuariamente anche in altre occasioni (es: serata di tributo a Ian Curtis dei Joy Division e presentazioni di libri).   Dopo un’altra stagione de La Banda, torno a Tre Uomini in Barca, questa volta come conduttore e redattore principale. La mia esperienza a Radio Popolare continua con l'ultima edizione de La Banda e una soddisfazione: mi viene affidata la conduzione di Passatel, programma con il quale sono stato in onda quotidianamente per un anno.   Conclusa questa esperienza, ho potuto capire quali sono gli ambiti in cui mi sento più a mio agio: vivo da sempre immerso nella musica, che è decisamente la mia dimensione d'appartenenza, ma sono anche molto appassionato di cinema, di letteratura e di fumetti. Ho imparato inoltre il concetto di lavorare in una redazione: l'esperienza a RP mi ha fatto capire cosa vuol dire lavorare in un team come quello di un'emittente radiofonica e, soprattutto, cosa significa essere "autore" di un prodotto mediatico.    Gli strumenti che utilizzo quotidianamente, oltre al mixer di studio (a Radio Popolare, la regia radiofonica è a carico dello speaker stesso, come ai vecchi tempi), sono programmi di editing come WaveLab e Vegas che utilizzo per realizzare i podcast delle puntate di Passatel e per montare servizi. In generale so utilizzare bene gli strumenti informatici, anche se non sono propriamente uno "smanettone".    Parlo un ottimo inglese e un pochino di spagnolo e nel tempo libero scrivo canzoni, canto in una band e faccio il dj. In passato ho scritto recensioni di dischi e film per una webzine locale, ho in generale sempre avuto una buona predilezione per lo scrivere.   Mi piacerebbe trovare un lavoro che riesca a coniugare la mia passione per la musica e le mie competenze nell'ambito della comunicazione. Mi troverei a mio agio a lavorare in una redazione come speaker (radio), autore (mi ritengo una persona creativa) o comunque a far parte dello staff di un programma, di un'etichetta discografica, di un'agenzia promoter di eventi.